CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Cronaca

Maxi operazione anti droga all'alba a Villamaina e Gesualdo: sgominata una banda.

L'associazione era composta principalmente da membri dello stesso nucleo familiare

Maxi operazione anti droga all'alba a Villamaina e Gesualdo: sgominata una banda.

Dalle prime ore della mattinata odierna, nei comuni di Gesualdo e Villamaina, i Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano hanno dato esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli a carico di 5 soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla detenzione, traffico e spaccio di stupefacenti anche a minori.

Sono state effettuate numerose perquisizioni domiciliari e veicolari anche con l’ausilio di unità del Nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno nonché di velivolo del 7° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Pontecagnano.

E' stata disposta l'applicazione della misura cautelare della custodia in carcere a carico di cinque soggetti gravemente indiziati, per associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, e per detenzione e cessione di sostanze stupefacenti.

Le indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia, della Procura della Repubblica di Napoli, si sono basate principalmente su attività di intercettazione telefonica; all'attività tecnica si e' affiancata un'attività di polizia di tipo tradizionale( appostamenti su strada consequenziali all'ascolto delle conversazioni sulle utenze telefoniche degli indagati, controlli di persone, pedinamenti,osservazioni,perquisizioni e sequestri di sostanze stupefacenti, assunzioni di dichiarazioni rese agli inquirenti e da persone informate dei fatti, accertamenti anagrafici e delle utenze telefoniche...) che ha fornito riscontri oggettivi agli elementi raccolti nel corso dell'attività di intercettazione.

Tale attività ha consentito di ricostruire l'esistenza di una ben organizzata associazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti, tuttora attiva nei comuni di Gesualdo e Villamaina, composta principalmente da membri dello stesso nucleo familiare  ( che nella propria abitazione ha realizzato un vero e proprio marketing dello spaccio di marijuana destinato ai giovani del luogo e a quelli provenienti da numerosi comuni dell'alta Irpinia e della Valle del Calore, in particolare da Ariano Irpino, Fontanarosa, Frigento, Flumeri, Mirabella Eclano, Sant'Angelo dei Lombardi, Bonito,Luogosano, Melito Irpino, Sturno, Grottaminarda, Lapio, Taurasi, Morra De Sanctis e di numerosi episodi di vendita al minuto di tale sostanza per un corrispettivo variabile da 10 a 70 Euro a dose. 

I soggetti destinati alla misura cautelare sono, Pasquale D.T., Agostino D.T, Riccardo D.T, Maurizio D.T , e Sara P.

Condividi: