CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Sport

Il Cus Avellino presenta lo 'zoccolo duro' della tifoseria

Il Cus Avellino presenta lo 'zoccolo duro' della tifoseria

Nonostante siano ormai tanti anni che il Cus Avellino C5 calca i campi della C1, finora non aveva mai avuto il cosiddetto ‘zoccolo duro’ della tifoseria, ovvero un gruppo, una parte di tifosi che in casa detta i ritmi del ‘duro lavoro di supporters’ sulle tribune. Certo, in casa per il momento, ma speriamo che già dal prossimo incontro a Monteruscello contro la Virtus Flegrea qualcuno possa seguirci anche lontano dal PalaConi. 
Da un po’ di tempo, per fortuna, anche i lupi del futsal hanno uno spicchio di tifoseria più ‘caldo’, sempre vicino ai ragazzi in campo, sempre presente ad incitare Venezia e compagni nei momenti di maggiori difficoltà. E oggi vogliamo dedicare a loro questo comunicato stampa, che non è un mero atto di esaltazione di qualcuno, ma vuole essere inteso come un semplice gesto di riconoscenza verso chi crede nel Cus Avellino C5, nonostante tutto. E’ facile essere tifoso di una squadra in lotta per la promozione, con grandi nomi e obiettivi simili a sogni di gloria, ma tornare a casa senza voce per sostenere una squadra, che fino a qualche settimana fa annaspava nei bassifondi della classifica, è roba da lupi veri e Tifosi (con la T maiuscola)! E quindi, cosa dire a questi stupendi ragazzi se non il nostro più profondo GRAZIE! Non si era mai sentito un ‘olè’ nei minuti finali di un derby, non si era mai sentito un ‘Lupi, Lupi’ quando la squadra andava in affanno. Questo non può far altro che riempirci di gioia e orgoglio, e ci sprona a fare sempre meglio, per regalare ai nostri tifosi ancora più soddisfazioni!
E quindi GRAZIE a:
Simona, Franca, Gerardo, Giulio, Giampaolo, Enrico, Raffaele, Stefano, Alessio, Alessio M., Enza, Ciro, e al nostro capo ultrà, Jeko, ‘cuore pulsante’ di un gruppo di irriducibili lupi!

Condividi: