Avellino - Contrasto ai furti: tre senza fissa dimora sorpresi con attrezzi da scasso.Denunciati e allontanati

 Nel pomeriggio di ieri una pattuglia della Sezione Radiomobile blocca in pieno centro di Avellino un’Audi con targa straniera e con a bordo un 20enne, un 28enne ed un 33enne, quest’ultimo con numerosi alias e precedenti di polizia, in “trasferta” in Irpinia da fuori provincia, verosimilmente per mettere a segno furti in abitazioni, forse approfittando del fatto che moti avellinesi erano impegnati a seguire la squadra del cuore in quel momento in campo per un’importante partita.

Nella circostanza, forse alla vista di una pattuglia delle Forze dell’Ordine, i tre, per evitare un probabile controllo, imboccano contromano una strada a senso unico, in questo modo incrociando una Gazzella dei Carabinieri, in quel momento in perlustrazione, che con prontezza taglia la strada all’auto sospetta, bloccandola.

All’esito di perquisizione dell’autovettura, i Carabinieri hanno rinvenuto zaini, bustoni di plastica, felpe con cappuccio, berrettini nonché una torcia e vari attrezzi da scasso abilmente occultati nel vano della ruota di scorta, dietro a un doppiofondo: in particolare è stato rinvenuto un potente utensile a batteria appositamente modificato per aprire serrature.

I tre non sono stati in grado di fornire un valido motivo che giustificasse il possesso di quanto rinvenuto nel corso della perquisizione, per cui, attesa l’illiceità della condotta e l’ingiustificata presenza nel Capoluogo irpino, oltre alla denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per loro è scattata la proposta per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.

Sottoposti a sequestro sia gli attrezzi che la potente Audi A4 utilizzata nell’occorso, risultata modificata per aumentarne le prestazioni.