Sant'Andrea di Conza: 44esima Rassegna Teatrale con i grandi nomi del teatro e della letteratura


 

Un’altra estate con i grandi nomi del teatro e della letteratura, con uno spazio dedicato alla musica. Sant’Andrea di Conza mette insieme arti e culture in un intreccio di primo piano e diventa Palcoscenico d’Autore. Il borgo dell’Alta Irpinia ripropone ad agosto i suoi punti di forza: la 44esima Rassegna teatrale e la Festa del Libro, giunta alla nona edizione. Arricchisce il tutto con il jazz, con la presenza di giovani scrittori, attori e registi, con l’attenzione al paesaggio e con la pratica dell’accoglienza. Il cartellone è frutto dello sforzo dell’Amministrazione comunale, con il contributo della Regione Campania, che inoltre garantirà il pieno rispetto delle normative anti-covid con distanziamento e prenotazioni.

Presentare un programma in questa estate 2021 è stato difficile almeno come nel 2020 – dichiara il sindaco Pompeo D’Angola -. Restano tante incognite nel mondo della musica, della cultura in generale. Musicisti e compagnie teatrali, in particolare, hanno subìto contraccolpi pesanti durante la pandemia. Ma resta anche la nostra linea, la volontà da parte del paese di non fermarsi mai, di non perdere tradizioni e vocazioni. Quest’anno, nell’organizzare il programma, Sant’Andrea di Conza ha dovuto inevitabilmente cambiare qualcosa, più che altro ridurre il numero di spettacoli a Teatro. Ma nomi come Alessandro Haber, Giuliana De Sio e Jacopo Fo confermano la valenza nazionale della Rassegna mentre la presenza di giovani compagnie della zona è un forte segnale di speranza. Inoltre abbiamo lavorato tantissimo sulla Festa del Libro, che ormai è un festival a tutti gli effetti e un momento di incontro straordinario. La presenza di autori come Gherardo Colombo e Maurizio De Giovanni, gradito ritorno nel nostro borgo, è la dimostrazione dell’importanza dell’appuntamento. Ringraziando le varie associazioni e le persone che hanno contribuito a creare il nostro Palcoscenico d’Autore, l’Amministrazione di Sant’Andrea di Conza è quindi orgogliosa di poter offrire alle nostre comunità un cartellone di questo spessore”.

 

La musica. Si comincia in quarta il 3 agosto con James Senese Napoli Centrale. Il musicista partenopeo ritorna a Sant’Andrea, live al Teatro Episcopio alle ore 21.00. Il 14 agosto, ore 21.30 nella stessa location, Bruno Salicone Trio in “Love Stories”. Si continua il 16 agosto con Marco Zurzolo e il suo “Viaggio in Italia”. Il 15 agosto, ore 22.00 al Mulino La Fonte, il recital pianistico del Maestro Luigi Bellino. Tra musica e teatro in un’appassionante gara l’appuntamento del 17 agosto “Sant’Andrea si Ricrea” a cura del Forum dei Giovani.

La Rassegna teatrale. L’apertura della 44esima edizione è affidata ai Teatranti del Sipario di Calitri con lo spettacolo “12 baci sulla bocca” (7 agosto, ore 21.00 al Teatro Episcopio). La seconda serata è arte e ricordo insieme. Il 10 agosto arriva al Teatro Episcopio Jacopo Fo con “Com’è essere figlio di Franca Rama e Dario Fo”, per la regia di Felice Cappa (ore 21.30). Il 18 agosto sarà la volta di Giuliana De Sio e Alessandro Haber con “Favolosi”. Musiche di Gianluca Mirra, Mario Nappi, Luigi Sigillo e con la partecipazione di Marco Zurzolo (ore 21.30). Il 22 agosto alle 21.00 spettacolo in onore del prof. Mario Martino con “Solo cose belle” al Teatro Episcopio.

 

La Festa del Libro. Ricchissima la manifestazione. Si comincia il 18 agosto con la presentazione del libro del prof. Giuseppe Mastrodomenico “Estate culturale e ricreativa a Sant’Andrea di Conza”, dedicato proprio alle manifestazioni santandreane (ore 18.00 nella sala consiliare). Si prosegue il 19 agosto alle 19.00 in Largo Limongelli con la presentazione del volume di Maria Laura Amendola, “Una donna fragile”. Nello stesso giorno, ai Giardini dell’Episcopio, ci sarà l’incontro con il magistrato, saggista e scrittore Gherardo Colombo. “Anche per giocare servono le regole”, coordina Erberto Petoia.

Il 20 agosto è il giorno di Maurizio De Giovanni, anche per lui un ritorno a Sant’Andrea di Conza dopo la Festa del Libro del 2018­. Doppio appuntamento sempre con lo scrittore napoletano. Alle 18.30 l’autore sarà infatti presente alla presentazione del libro “Luis Vinicio, il Leone di Belo Horizonte”, a cura di Paquito Catanzaro – editore Homo Scrivens. E per gli amanti del calcio ci sarà anche lui, Luis Vinicio, che ha vestito le maglie di Avellino e Napoli tra le altre squadre. In serata De Giovanni leggerà “Una sirena a settembre” accompagnato dal sassofonista Marco Zurzolo.

Il 21 agosto Raffaele Nigro – Piero La Corazza “Le Vie Dell’Acqua”: incontro con gli autori coordinato da Erberto Petoia. Ore 19,30 Giardini dell’Episcopio. Dario Pisano e Silvio Mignano alle 21.00 con “Dante Immortale, 700 anni di vita”. Il 22 presentazione del libro “500 Figu” per un Bordon”, di Lorenzo Longhi e Gianni Bellini. Editore Urbone Publshing (ore 19,00 Cortile del Comune). E non è ancora finita. Il 24 agosto, ore 17.00 al Giardini dell’Episcopio, Erberto Petoia presenta il volume “Oltre il velo – Storie di donne musulmane”.

 

Incontri ed eventi. Il 13 agosto, ore 20.30 Giardini dell’Episcopio, ci sarà la relazione del prof. Ugo Morelli “Per una cultura del dialogo nei paesaggi della nostra vita - Sant’Andrea di Conza, un paese accogliente”. Il 16 agosto, ore 15.30 presso l’ex Fornace, 5° Torneo di scacchi di Sant’Andrea Di Conza Memorial Michele Mariano Iannicelli. Il 16 agosto, ore 17.00 in Piazza Umberto I, “Presentazione del Servizio Filatelico” con la realizzazione di un bollo speciale e cartoline personalizzate. Il 26 agosto in piazza Umberto I, ore 21.30, la proiezione del lungometraggio “La Rabbia”, diretto da Marco Granese e David Alamouti. Il 27, ore 18.30 Largo Ginnasiale “Titolazione al prof. Francesco Iannicelli”. Presentazione del libro dedicato a Francesco Iannicelli con la presenza dell’Arcivescovo Don Pasquale Cascio.

 

Informazioni e prenotazioni al numero 3336384897. Per gli ingressi a teatro sono obbligatorie le prenotazioni. Le serate al Teatro dell’Episcopio del 3, 10, 14, 16, 18 sono a pagamento (Biglietto 10 euro).