Esercitazione dei Vigili del Fuoco con simulazione per la ricerca di persone disperse in scenari sismici

 

Si è svolta in giornata a Conza della Campania,  un’esercitazione che ha visto impegnati oltre cento vigili del fuoco, articolata su alcuni scenari tipici di un terremoto.Durante l'evento, organizzato dalla direzione regionale dei Vigili del fuoco per la Campania e dal comando provinciale dei Vigili del fuoco di Avellino, sono stati simulati scenari per testare l'efficacia dei sistemi di trasmissione dati satellitare in dotazione ai Vigili del fuoco, che consentono di garantire la continuità dei flussi informativi e la trasmissione anche in diretta streaming di immagini.Con l'utilizzo del sistema di trasmissione dati le operazioni e le attività dei soccorritori sono state condivise in tempo reale e trasmesse al Centro operativo nazionale che ha potuto monitorare l'evoluzione dello scenario di crisi e di emergenza. All'esercitazione hanno partecipato gli operatori del Corpo nazionale del soccorso alpino, della Polizia di stato, della Guardia di finanza, dell'Arma dei carabinieri, della Polizia Locale, personale sanitario e volontari di protezione civile.Nella Prefettura di Avellino è stato attivato il Centro di coordinamento soccorsi (CCS) che ha svolto un ruolo di coordinamento e collegamento tra le istituzioni e organizzazioni coinvolte nei diversi scenari operativi.