Sant'Angelo dei Lombardi - Incontro sul Pnrr, l 'assessore Discepolo," Dobbiamo saper intercettare i tempi con realismo e slancio ideale"

 

 - Proficuo  confronto promosso dall'Amministrazione Comunale di Sant'Angelo dei Lombardi dedicato alle opportunità contenute nel Pnrr al quale ha partecipato l'assessore regionale Bruno Discepolo. L’evento è iniziato con i saluti di Marco Marandino, sindaco di Sant’Angelo dei Lombardi e Rosanna Repole, consigliera provinciale. E' intervenuto Pasquale Pisano, presidente del consorzio industriale ASI di Avellino,  Maurizio Petracca, vice presidente della commissione agricoltura della Regione Campania, Domenico Gambacorta, consigliere del ministro del Sud, on.le Carfagna. I lavori sono stati moderati da Erminio Petecca, presidente dell’ordine degli architetti della provincia di Avellino in sostituzione dell'assessora al Governo del Territorio, Urbanistica al comune di Sant'Angelo dei Lombardi  Antonella Guerriero assente per motivi di salute.

Abbiamo una grande occasione davanti a noi per la Provincia di Avellino ed è necessario mettere in condizione noi amministratori di entrare nel meccanismo della governance del PNRR per poter organizzare una strategia complessiva di sviluppo e crescita dei nostri territori”. Cosi  il presidente Pasquale Pisano. Secondo il presidente degli architetti Erminio Petecca, “Sarà decisivo il ruolo dei professionisti nella fase di progettazione e realizzazione degli interventi infrastrutturali previsti. "


Per il consigliere regionale Maurizio Petracca, "C'è un rischio che non possiamo permetterci di correre, quello di non comprendere il rilievo di questa straordinaria fase che stiamo vivendo. E di non riuscire a leggere le dinamiche territoriali nel modo più adeguato. 

Non è tempo di marciapiedi da riattare o di fontane da riqualificare. È tempo di progetti strategici, di idee in grado di imprimere una svolta reale sul nostro territorio. Trasporti, borghi, transizione ecologica: sono queste le priorità su cui lavorare. È necessaria una cabina di regia. Che può essere rappresentata dalla Provincia di Avellino che deve trasferire l'attenzione di puntare sui trasporti, e ritenere che occorre includere anche Avellino che resta allo stato fuori dalla rete dell'Alta Velocità. Il PD, per consistenza e rappresentatività, in Irpinia ha il dovere di avviare una riflessione per arrivare ad una proposta complessiva che si carichi della responsabilità di pensare al futuro delle nostre comunità." 

Per Gambacorta, "Occorre ripensare in termini positivi al passato quando i tempi di interventi propulsivi per il Territorio erano di ampio respiro. Oggi, ha continuato il consigliere delegato del Ministro per il Sud alle aree interne, occorre evitare di fare asili nido dappertutto, o campetti sportivi, mentre i progetti dovranno riguardare le reti idriche, la formazione post diploma che incroci la domanda lavoro, solo così possiamo recuperare la capacità degli anni '70".


L'assessore regionale Bruno Discepolo con un linguaggio tecnico ma allo stesso tempo chiaro ed efficace ha esordito affermando che, " non sempre l'informazione è di chiarezza sul PNRR in quanto non stiamo vivendo una fase di normalità. Viviamo, ha aggiunto, un momento di emergenza sanitaria che ha come effetto la Ricostruzione del Paese. Siamo all'interno di una stagione in cui ci sono state innovazioni che hanno comportato transizione ecologica, inclusione e modernizzazione". L'Italia, ha continuato l'esponente dell'esecutivo regionale, " è il primo paese beneficiario del Pnrr e per tale motivo ci troviamo davanti alla novità della responsabilità adeguata. Pertanto dobbiamo saper intercettare i tempi, agendo di conseguenza mettendo in campo i livelli istituzionali, quali i comuni metropolitani le Province e il Ministero. Occorre trovare spazi di agibilità con il Governo Centrale . Occorre altresì creare progetti strategici da area vasta .Noi, ha infine concluso, stiamo lavorando sulla promozione dei Masterplan per individuare un luogo che sia di rigenerazione e per tale motivo abbiamo scelto l'Ufita per la presenza della Stazione Irpinia e della Piattaforma Logistica. "

Presenti all'incontro i primi cittadini, Girolamo Giaquinto di Montoro, Di Cecilia di Villamaina. Luigi D'Angelis consigliere provinciale e sindaco di Cairano, Michele Di Maio di Calitri, Rino Buonopane di Montella, il primo cittadino di Apice,Angelo Pepe, il sindaco Di Sabato e il consigliere Covino per Morra De Sanctis, il rappresentante del comune di Conza.

                                                               ( a cura di Antonio Porcelli)