Scompare Mirosa Magnotti, bandiera del basket femminile e simbolo dell'impegno sociale

 

Sono in tanti ad Avellino e in Irpinia a stringersi  alla famiglia di Mirosa Magnotti, deceduta questa mattina a causa di un brutto male. Mirosa è stata una donna molto nota e stimata, un simbolo per la città, anche grazie alle sue battaglie nel campo della prevenzione dei tumori.  E' stata una eccellente cestista  giocando  per anni  tra gli anni '80 e '90, riferimento in campo di un gruppo di ragazze irpine che dalla Promozione giunse in serie A fino alla coppa Ronchetti.  Ha condotto   trasmissioni sportive e impegnata come  imprenditrice con una sua società di marketing e comunicazione, la Mirapromotion. Encomiabile è stato  l’impegno come Presidente dell’Associazione Acto,  che ha tra l'altro  portato all’installazione delle panchine rosse in via De Concills, sede della Mirapromotion. Una perdita che scuote Avellino e i tanti che hanno avuto l'onore di conoscerla. I funerali si terranno domani mattina nella Chiesa di San Ciro ad Avellino alle 10.00.