Giornate FAI: Una lunga carrellata in Irpinia che inizierà mercoledì 5 maggio per poi terminare venerdì 28 maggio

 

Il FAI di Avellino, con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti di Avellino, presenta gli eventi che interesseranno il territorio irpino nel mese di maggio. Una lunga carrellata che inizierà mercoledì 5 maggio 2021 per poi terminare venerdì 28 maggio 2021.  Un’occasione da non perdere per tornare a scoprire luoghi ancora poco conosciuti di questo territorio e sostenere la missione del FAI.

Per quanto concerne il webinar FAI Scuola (che avrà luogo il 28 maggio) “Le masserie in Irpinia”, l’incontro online è aperto a tutti, ma in particolare ai docenti di ogni ordine e grado per i quali il FAI, ente accreditato al MIUR per la formazione dei docenti secondo la Direttiva 170/2016, rilascia un attestato di partecipazione dopo ogni singolo incontro, che certifica 2 ore di formazione ed è valido per l’esonero dal servizio. In modo particolare, anche gli architetti iscritti all’Ordine degli Architetti Pianificatori e Paesaggisti di Avellino avranno il riconoscimento di 4 cfp.

Sarà una grande festa sotto il nome del FAI e vi aspettiamo per conoscere e approfondire insieme la bellezza dell’Irpinia.

Numerosi e interessantissimi gli appuntamenti dedicati all’Irpinia:  

 

5 maggio ore 15:00 – Video IGTV e Facebook: “200esimo anniversario della morte di Napoleone Bonaparte”

Appuntamento social: video letture IGTV a cura del FAI Giovani Avellino in collaborazione con Igers Avellino dedicate al “200esimo anniversario della morte di Napoleone Bonaparte”. Le imprese, i momenti più delicati della vita di un personaggio importantissimo della nostra storia.

 

7 maggio ore 15:00 – "Le pitture in Irpinia”

Appuntamento social: video IGTV a cura del FAI Giovani Avellino dedicate all’arte e, in particolare, alla pittura in Irpinia con il dott. Gaetano Arciuolo, critico di storia dell’arte.

 

Dal 15 al 16 maggio – “Giornate FAI di Primavera 2021”

Ville e parchi storici, residenze reali e giardini, castelli e monumenti che svelano spazi sorprendenti, aree archeologiche e musei insoliti; e ancora, orti botanici, percorsi naturalistici da godersi anche in bicicletta, itinerari in borghi che custodiscono antiche tradizioni: anche quest’anno le 600 aperture in oltre 300 città proposte in occasione delle Giornate FAI di Primavera – organizzate, disposizioni governative permettendo, sabato 15 e domenica 16 maggio nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria – ben racconteranno l’eccezionale varietà del patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese.

Nel 2021 la manifestazione di punta del FAI, accolta sempre con gioia e speranza e diventata ormai irrinunciabile per tantissimi italiani che amano stupirsi di fronte alle bellezze spesso poco conosciute che ci circondano, sarà anche una preziosa occasione per spiegare, attraverso l’attenta scelta dei luoghi e la narrazione che ne verrà fatta, la nuova visione culturale della Fondazione – presentata a marzo in occasione del XXV Convegno Nazionale dei Delegati e dei Volontari - che vede l’Ambiente come indissolubile intreccio tra Natura e Storia e la Cultura come sintesi delle scienze umane e naturali. E l’Italia, come nessun altro paese al mondo, è ricca di esempi di come la co-evoluzione armonica di Natura e Uomo abbia creato paesaggi unici.

Le Giornate FAI di Primavera, oltre a essere un momento di incontro tra la Fondazione e la gente, sono anche un importante evento di raccolta fondi: prendervi parte permetterà infatti di sostenere la missione del FAI in un momento particolarmente delicato. Per farlo il pubblico potrà effettuare una donazione libera - del valore minimo di 3 € - e anche sottoscrivere l’iscrizione annuale, online oppure in piazza durante la manifestazione. La donazione online consentirà di prenotare la propria visita, assicurandosi così l’ingresso nei luoghi aperti dal momento che, per rispettare la sicurezza di tutti, i posti disponibili saranno limitati.

Le tappe saranno pubbliche dal 6 maggio 2021.

 

25 maggio ore 15:00 – Iniziativa FAI Giovani Campania: “FAI un salto in Campania: il giardino storico”  

Importantissimo appuntamento con il format del FAI Giovani Campania: “FAI un salto in Campania”. Il FAI Giovani Avellino questa volta vi accompagnerà in una passeggiata virtuale in uno dei polmoni verdi, ricco di bellezza e storia, del territorio irpino.

 

28 maggio ore 15:00 – Convegno FAI Scuola “Le masserie d’Irpinia”

Incontro FAI Scuola dedicato ai docenti e agli Architetti Pianificatori e Paesaggisti di Avellino sul tema del recupero delle masserie nella provincia di Avellino, in cui sarà illustrato l’importante progetto dell’arch. Alessandro Trivelli. È possibile prenotarsi tramite il sito del FAI: https://fondoambiente.it/il-fai/scuola/area-docenti/calendario-webinar/