I Vigili del Fuoco festeggiano con la celebrazione liturgica la Santa Patrona

 

Questa mattina il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco  ha celebrato la sua  Patrona Santa  Barbara. Il Comando di Avellino, in considerazione del  quadro epidemiologico che stiamo vivendo, ed in linea con quanto disposto dal Capo del Corpo,  ha previsto la sola celebrazione liturgica, che  si è svolta presso la Chiesa del Santissimo Rosario al Corso Vittorio Emanuele, alla presenza di autorità civili e militari, ed officiata dal Vescovo, Sua Eccellenza  Mons. Arturo Aiello.


Il programma ha visto  la deposizione presso il cimitero di Avellino, di piccole composizioni floreali ai colleghi deceduti prematuramente negli anni scorsi, e a seguire è stata deposta una corona di alloro alla lapide del Vigile Generoso Iandolo presso la sede del Comando Irpino.


Al termine della celebrazione liturgica  alla quale ha partecipato il Prefetto di Avellino, dott.ssa Paolo Spena  il sindaco della città capoluogo Gianluca Festa e i vertici delle Forze dell'Ordine provinciali e dopo la preghiera di Santa Barbara, il Comandante Luca Ponticelli ha tenuto un breve discorso di saluto, tracciando anche un bilancio dell’anno che sta per finire