Chirico festeggia con Teora libera e conquista la fascia tricolore

 Alla fine Pasquale Chirico, 1015 voti, con la proverbiale tenacia che lo ha caratterizzato e con la solidità della squadra di Teora Libera  sale sulla poltrona dell'uscente Stefano Farina che non si era presentato agli elettori, lasciando addetti ai lavori e non solo,  tutti sorpresi. Con Chirico, eletti Salvatore De Rogatis,(107) Fabrizio Vitiello (71), Vito Donatiello (106), Saverio Zarra (187), Giuseppe Megaro(35), Luca Ferrara (71), Francesco Di Domenico (88), Antonio Casciano (67), Elvira Casale(169), Marilena Stefanelli(59). Sebbene unica lista in campo, Teora Libera ha affrontato una campagna elettorale piena di insidie per  l'atmosfera nel paese resa aspra nelle ultime ore. Il nuovo primo cittadino è dovuto intervenire presso il Prefetto di Avellino per far ritirare o cambiare  alcuni atti deliberati dalla giunta Farina nelle ore precedenti le elezioni amministrative, come l'affidamento di aree ed immobili di proprietà comunale senza la definizione di un   avviso pubblico ai fini della trasparenza e par condicio. Il neo sindaco evidenzia da subito, "l'impegno a costruire nel paese  una corretta pace sociale, mettendo da parte dissapori e veleni e di affrontare da subito nel primo consiglio comunale la volontà di adesione e partecipazione fattiva al Progetto Pilota".