Petracca presenta con 184 sottoscrittori il Manifesto politico " Il Nostro Tempo" per una discussione politica nel PD

 

 Con la sottoscrizione di una foltissima platea di rappresentanti istituzionali e politici della provincia di Avellino, il manifesto “Il nostro tempo” vuole rappresentare l’avvio di una discussione pubblica che abbia per oggetto il Partito Democratico, il ruolo che gli si vuole assegnare, la prospettiva politica che si intende costruire, partendo dalla constatazione che il Pd rappresenta il motore del centrosinistra ed il riferimento politico di ampi strati della società irpina, di mondi ed esperienze politiche e sociali che oggi più che mai chiedono un’azione trasparente, incisiva ed efficace.

I sottoscrittori del manifesto rappresentano perciò un gruppo più ampio di persone che ormai da tempo ha avviato un confronto che oggi vuole aprirsi al contributo e alla partecipazione di chi ne condivide spirito, valori e senso.



IL NOSTRO TEMPO

 

Le stagioni della politica non sempre seguono un andamento lineare a volte sembrano fermarsi, altre accelerano.

La parabola del Partito Democratico dell’ultimo anno ne rappresenta il chiaro paradigma.

Insidiato dalle scissioni, lacerato dalle divisioni interne, sembrava mostrare segni di cedimento che i detrattori si apprestavano a celebrare ad urne regionali chiuse.

Poi è accaduto che, in un contesto di grande frammentazione, di grave crisi economica, in un clima di incertezza e paura legato alla pandemia, il PD è tornato ad essere il primo partito.

È accaduto che l’Irpinia, quella stessa Irpinia che solo tre anni orsono si era lasciata lusingare dal cinismo populista, abbia individuato il PD quale forza trainante, responsabile e progressista, motore del centro sinistra.

Le nostre genti, le donne e gli uomini, nonostante tutto, si sono ritrovate ancora, riconoscendosi, nei valori di solidarietà, di libertà, di democrazia che da sempre sono fondamento del PD.

Tanti giovani, tanti amministratori pur non iscritti, pur non avendo mai partecipato alle liturgie delle segreterie e dei circoli si sono spesi affinché le ragioni del Partito si affermassero.

È, dunque, maturo il tempo, è questo il tempo, è il nostro tempo.

Si impone una proposta chiara,

che faccia ammenda dei troppi errori,

che strappi il velo delle ambiguità,

che spalanchi le porte alla partecipazione dei tanti uomini e donne, giovani e amministratori che in controtendenza chiedono di partecipare alla vita del partito,

che metta in circolo talenti con l’unico obiettivo di disegnare un futuro possibile,

che sia capace di dare forma alla speranza.

 

Crediamo in un PD nel quale il senso di appartenenza, l’orgoglio di essere portatori di valori non negoziabili, sia vissuto come un dono capace di orientare la nostra azione nel perseguimento dell'unità intesa come valorizzazione delle diversità;

Crediamo in un PD autenticamente riformista, con radici saldamente ancorate nel centro sinistra, senza equivoci, senza eccezioni, senza distinguo e senza sbavature;

Crediamo in un PD protagonista, capace di tracciare una proposta chiara e condivisa;

Crediamo in un PD che investa nella formazione politica dei giovani che guardano al partito democratico con interesse;

Crediamo nel PD dei circoli spazio nel quale si esplica la passione degli iscritti, di chi crede nella politica e ama il confronto; spazio nel quale si realizza l’incontro tra cittadini e amministratori, dove si seleziona la classe dirigente. Il circolo luogo della proposta finalizzata al bene comune.

Crediamo in un Pd “trasparente”, una comunità di donne e di uomini, sempre pronta ad emarginare pratiche poco chiare, che scelga sempre di stare dalla parte della legalità.

Crediamo in un Pd “vicino alle fasce sociali più deboli” con amministratori locali che sappiano porre al primo posto il potenziamento dei servizi sociali e delle buone pratiche per l’assistenza ai più deboli;

Crediamo in un Pd “giovane”. Un partito capace di guardare con gli occhi di coloro che hanno deciso di restare nella nostra terra e che vogliono profondere il loro impegno per costruire un domani migliore;

Crediamo in un Pd “comunicativo” un partito pienamente calato nel nostro tempo che sappia utilizzare i nuovi strumenti di comunicazione per raccontare il lavoro dei suoi amministratori e per coltivare il rapporto con i suoi militanti;

Crediamo in un Pd “coraggioso” per affrontare le sfide che ci attendono, con il coraggio di chi crede davvero nei valori fondanti del partito; il coraggio di chi vive l’impegno politico in libertà, perché senza soggezione di sorta; il coraggio della perseveranza, perché il Partito Democratico irpino, oggi più che mai, ha bisogno di donne e uomini che hanno la forza di provarci ancora, di rialzarsi, di non arrendersi, nonostante tutto.

Davanti a noi c’è un tempo straordinario con strumenti straordinari nel quale, convinti come siamo dell’intangibilità dell’art. 49 della nostra Costituzione, è nostro dovere, scrivere pagine nuove.

Diamo forma alla Speranza, questo è il Pd che vogliamo, noi ci crediamo.

 

Sottoscritto da:

  1. Marco Santo Alaia, sindaco di Sperone
  2. Enza Ambrosone, ex vicesindaco di Avellino
  3. Salvatore Antonacci, consigliere comunale di Atripalda
  4. Ersilia Arace, consigliere comunale di Cairano
  5. Franco Archidiacono, sindaco di Vallesaccarda
  6. Michele Balestrieri, consigliere comunale di Salza Irpina
  7. Giuseppe Barbato, consigliere comunale di Pietrastornina
  8. Antonio Barletta, consigliere comunale di Ospedaletto d’Alpinolo
  9. Francesco Biancaniello, consigliere comunale di Nusco
  10. Carmine Bozzacco, direttivo Pd Montella
  11. Gennaro Buonopane, consigliere comunale di Mirabella Eclano
  12. Rino Buonopane, sindaco di Montella e presidente del Gal Irpinia Sannio
  13. Chiara Cacace, consigliere comunale di Avella
  14. Dario Calò, assessore comunale di Frigento
  15. Francescantonio Capone, ex sindaco di Mirabella Eclano
  16. Luisa Capone, assessore comunale di San Potito Ultra
  17. Assunta Carbone, direttivo Pd Montella
  18. Vito Carbone, consigliere comunale di Lapio
  19. Vincenzo Carrabs, consigliere comunale di Gesualdo
  20. Mauro Caruso, consigliere comunale di Parolise
  21. Paolo Caruso, sindaco di Zungoli
  22. Antonio Cerrone, consigliere comunale di Volturara Irpina
  23. Luigi Chiaradonna, direttivo Pd Montella
  24. Vanni Chieffo, presidente del Gal Irpinia e segretario del circolo Laboratorio Democratico di Avellino
  25. Gaetano Chirico, assessore comunale di Cairano
  26. Simona Ciampi, consigliere comunale di Montemiletto
  27. Alfredo Ciardiello, consigliere comunale di San Martino Valle Caudina
  28. Luca Cipriano, consigliere comunale di Avellino
  29. Carmine Ciullo, sindaco di Frigento
  30. Francesco Clemente, consigliere comunale di Teora
  31. Vincenzo Codella, consigliere comunale di Calitri
  32. Felice Colantuoni, consigliere comunale di Pietradefusi
  33. Antonio Cosentino, consigliere comunale di Sant’Angelo a Scala
  34. Carmine Coviello, vicesindaco di Altavilla Irpina
  35. Rosalba Crocco, consigliere comunale di Cairano
  36. Daniele Cubelli, consigliere comunale di Calitri e segretario circolo PD di Calitri
  37. Loredana Cucciniello, consigliere comunale di Contrada
  38. Tony Cucciniello, ex consigliere comunale di Avellino
  39. Luigi D’Angelis, sindaco di Cairano e consigliere provinciale
  40. Giuseppe Damiano, consigliere comunale di Lacedonia
  41. Sofia D’Anna, assessore comunale di Sperone
  42. Carmine De Fazio, sindaco di Sant’Angelo a Scala
  43. Antonio Della Fortuna, consigliere comunale di Nusco
  44. Antonio De Micco, consigliere comunale di Sant’Angelo a Scala
  45. Giuseppe De Pasquale, sindaco di Bonito
  46. Gerardo De Piano, consigliere comunale di Montoro
  47. Olimpia De Simone, direttivo Pd Montella
  48. Giancarlo De Vito, sindaco di Aquilonia
  49. Vincenzo De Vito, segretario PD Baiano
  50. Amado Delli Gatti, sindaco di Torella de Lombardi
  51. Anna Dello Buono, vicesindaco di Montella
  52. Giacomo Dello Russo, consigliere comunale di Mercogliano
  53. Virginia Dello Russo, assessore comunale di Summonte
  54. Roberto Di Biasi, consigliere comunale di Cairano
  55. Teresa Di Donna, assessore comunale di Sant’Angelo a Scala
  56. Edvige Di Mauro, reggente circolo Pd Montella
  57. Eugenio Di Prizio, vicesindaco di Torella de Lombardi
  58. Nunzio Donnarumma, sindaco di Tufo
  59. Barbara Evangelista, presidente consiglio comunale di Mercogliano
  60. Raffaele Fabiano, sindaco di Casalbore
  61. Antonella Fabrizio, vicesindaco di Tufo
  62. Leandro Faggiano, segreteria provinciale GD Avellino
  63. Pasquale Ferraro, assessore comunale di Mercogliano
  64. Leonardo Festa, ex consigliere comunale Avellino
  65. Carmela Festinese, consigliere comunale di Pietrastornina
  66. Francesco Filodemo, presidente consiglio comunale di Solofra
  67. Raffaele Filomena, consigliere comunale di Zungoli
  68. Mariateresa Fontanella, sindaco di Sorbo Serpico
  69. Domenico Forgione, consigliere comunale di Gesualdo
  70. Pino Freda, ex consigliere comunale di Avellino
  71. Giuseppe Frieri, consigliere comunale di Cairano
  72. Agostino Frongillo, consigliere comunale di Montemiletto
  73. Albino Fucci, vicesindaco di Roccabascerana
  74. Pasquale Gallo, assessore comunale di Rotondi
  75. Pasquale Gallucci, consigliere comunale di Solofra
  76. Emiliano Gambone, assessore comunale di Montella
  77. Costantino Giordano, sindaco di Monteforte Irpino
  78. Marietta Giordano, consigliere comunale di Avellino
  79. Nicola Giordano, consigliere comunale di Avellino
  80. Luigi Giovine, consigliere comunale di Calabritto
  81. Pasquale Giuditta, sindaco di Summonte
  82. Egidio Gramaglia, assessore comunale di Montella
  83. Paola Grasso, assessore comunale di Conza della Campania
  84. Beniamino Grillo, sindaco di Senerchia
  85. Marilisa Grillo, assessore comunale di Grottaminarda
  86. Raffaele Guariniello, assessore comunale di Montoro
  87. Paola Maria Guerriero, consigliere comunale di Capriglia Irpina
  88. Ettore Iacovacci, capogruppo PD Comune di Avellino
  89. Gerardo Iandolo, consigliere comunale di Salza Irpina, già sindaco
  90. Pierfrancesco Ignelzi, consigliere comunale di Casalbore
  91. Mirko Iorillo, sindaco di Montecalvo Irpino
  92. Ernesto Iorizzo, consigliere comunale di Villanova del Battista
  93. Romina Iuliano, direttivo Pd Montella
  94. Giuseppe Lannunziata, consigliere comunale di Lacedonia
  95. Angela La Porta, vicesindaco di Savignano Irpino
  96. Teresa La Vita, consigliere comunale di Mirabella Eclano
  97. Corrado Lepore, direttivo Pd Montella
  98. Domenico Lomazzo, vicesindaco di Volturara Irpina
  99. Marcello Losanno, consigliere comunale di Bonito
  100. Pier Carmine Lombardi, consigliere comunale di Monteforte Irpino
  101. Franco Luongo, consigliere comunale di Cairano
  102. Michele Macina, consigliere comunale di Sturno
  103. Salvatore Maffettone, sindaco di Taurano
  104. Antonio Maietta, consigliere comunale di Sperone
  105. Aniello Manfredi, ex consigliere comunale di Moschiano
  106. Lorenzo Manganese, Comune di Sant’Angelo all’Esca
  107. Antonio Manzi, sindaco di Carife
  108. Angela Marano, consigliere comunale di Montella e assessore alla Comunità Montana Terminio Cervialto
  109. Mariano Marano, direttivo Pd Montella
  110. Nadia Marallo, consigliere comunale di Montemiletto
  111. Annibale Marciano, vicesindaco di Ospedaletto d’Alpinolo
  112. Antonio Martino, assessore comunale di Serino e vicepresidente della Comunità Montana Terminio Cervialto
  113. Stefano Matteis, consigliere comunale di Castelvetere sul Calore
  114. Salvatore Mazzeo, consigliere comunale di Cairano
  115. Lorenzo Melillo, sindaco di Caposele
  116. Antonella Meninno, presidente del consiglio comunale di Grottaminarda
  117. Valentino Meninno, segretario circolo PD Grottaminarda
  118. Giuseppina Meola, consigliere comunale di Montemiletto
  119. Franco Mercuro, ex assessore comunale di Avellino
  120. Lucio Molinario, consigliere comunale di Nusco
  121. Gelsomina Monteverde, assessore comunale di Caposele
  122. Eugenio Moschella, consigliere comunale di San Potito Ultra
  123. Roberta Muscati, assessore comunale di Serino
  124. Marino Nardiello, consigliere comunale di Castelvetere sul Calore
  125. Gianfranco Oliva, consigliere comunale di San Michele di Serino e segretario Pd San Michele di Serino
  126. Annamaria Oliviero, sindaco di Torrioni
  127. Euplio Pagliarulo, vicesindaco di Vallesaccarda
  128. Nancy Palladino, assessore comunale di Atripalda
  129. Virginia Pascucci, assessore comunale di Grottaminarda
  130. Romolo Pasquariello, vicesindaco di Fontanarosa
  131. Francesco Pepe, vicesindaco di Montecalvo Irpino
  132. Costantino Pesca, consigliere comunale di Atripalda
  133. Giuseppe Pescatore, sindaco di Fontanarosa
  134. Vincenzo Perrella, consigliere comunale di Casalbore
  135. Maurizio Petracca, consigliere regionale della Campania
  136. Palmina Petriello, direttivo Pd Montella
  137. Giuseppe Petrillo, direttivo Pd Montella
  138. Antonio Picari, consigliere comunale di Trevico
  139. Nunziante Picariello, sindaco di Capriglia Irpina
  140. Nello Pizza, già candidato sindaco di Avellino
  141. Salvatore Pizza, direttivo Pd Montella
  142. Sabrina Polcari, consigliere comunale di Altavilla Irpina
  143. Nicola Poppa, ex consigliere comunale di Avellino
  144. Lorenzo Preziosi, assessore comunale di Aiello del Sabato e segretario provinciale GD Avellino
  145. Carlo Preziosi, consigliere comunale di Ospedaletto d’Alpinolo
  146. Marco Renna, consigliere comunale di Sant’Angelo a Scala
  147. Maria Renna, vicesindaco di Prata Principato Ultra
  148. Nando Romano, ex consigliere provinciale
  149. Roberto Romano, consigliere comunale di Aiello del Sabato
  150. Gianni Romeo, tesoriere facente funzione segreteria provinciale PD Avellino
  151. Umberto Rubinaccio, consigliere comunale di Forino
  152. Maria Antonietta Russo, vicesindaco di Cairano
  153. Sebastiano Russo, presidente del consiglio comunale di Quindici
  154. Alberico Saccone, vice sindaco di Pietrastornina
  155. Antonio Saggese, sindaco di Ospedaletto d’Alpinolo
  156. Pasquale Salierno, consigliere comunale di Villamaina
  157. Emilio Salvatore, vicesindaco di Casalbore
  158. Ermanno Salvatore, assessore comunale di Carife
  159. Riccardo Sciarrillo, consigliere comunale di Sant’Angelo a Scala
  160. Vittorio Sellitto, direzione provinciale GD Avellino
  161. Adriano Selvestrini, ex vicesindaco di Quindici
  162. Sabatino Settembre, vicesindaco di Domicella
  163. Teodoro Sibilia, vicesindaco di San Mango sul Calore
  164. Teresa Sibilia, segretario circolo PD San Mango sul Calore
  165. Carmine Simeone, consigliere comunale di Capriglia Irpina
  166. Antonio Spagnuolo, vicesindaco di Capriglia Irpina
  167. Marcantonio Spera, vicesindaco di Grottaminarda
  168. Armando Sturchio, vicesindaco di Caposele
  169. Michele Tedesco, consigliere comunale di Andretta
  170. Gabriella Testa, assessore comunale di Contrada
  171. Lello Todino, consigliere comunale di Cervinara
  172. Carmine Tomeo, assessore comunale di Monteforte Irpino
  173. Ettore Tutolo, assessore comunale di Casalbore
  174. Giulio Urciuoli, vicesindaco di Mancocalzati e segretario circolo Pd di Manocalzati
  175. Gabriele Uva, segreteria regionale GD
  176. Giulio Varallo, direttivo Pd Montella
  177. Modestino Verrengia, ex assessore comunale di Avellino
  178. Beniamino Villanova, consigliere comunale di San Martino Valle Caudina
  179. Cristina Vitale, direttivo Pd Montella
  180. Mena Volpe, direttivo Pd Montella
  181. Ferdinando Zaccaria, consigliere comunale di Sant’Angelo a Scala
  182. Gianluca Zaccaria, consigliere comunale di Sant’Angelo a Scala
  183. Amato Ziccardi, consigliere comunale di Cairano
  184. Ermando Zoina, consigliere comunale Montemiletto e segretario circolo PD Montemiletto