Sant'Angelo dei Lombardi - Apre il Museo d'Arte Contemporanea e si accendono le luci nel nuovo Centro Sociale "Don Bruno Mariani"

 

Inaugurata la Mostra permanente d'arte contemporanea nel nuovo Centro Sociale "Don Bruno Mariani"che diventa l'occasione per aprire al pubblico la nuova e moderna Sala Teatro, un piccolo gioiellino  all'interno della struttura donata dai sindacati all'indomani del sisma del 1980. 


Una mostra arricchita dalle opere di artisti realizzate su sagome e bidoni in nome del movimento culturale denominato Esasperatismo  creato da Adolfo Giuliani. Idea vincente quella realizzata a Sant'Angelo dei Lombardi per la creatività e le sollecitazioni culturali che aprono e indicano nuovi scenari per eventi e spettacoli in un ambiente moderno, ben insonorizzato e di gusto.


 Il termine “Esasperatismo”, ufficialmente adottato dal Vocabolario dei Neologismi della lingua italiana “Treccani” nel 2008, indica il grado di esasperazione raggiunto, nella nostra società globale, dal vivere quotidiano, dalla natura violentata, dalla scienza incontrollata, dall’arte non più fruibile. 


Il Movimento, dunque, denuncia i mali prodotti dall’uomo, ma promuove altresì la speranza di trovare un rimedio al disastro che un progresso male interpretato e mal gestito ha procurato al mondo intero.


Al tavolo dei relatori, Marco Marandino Sindaco di Sant’Angelo dei Lombardi,  Maria Muscarà Consigliera Regionale della Campania,  Clara Guarino Presidente di Circoscrizione del Lions Club del distretto 108 YA. 


Ha  moderato  Emilia Mallardo del  Movimento artistico - culturale . La riapertura della sala centrale proseguirà  con altre attività nei piani superiori, con l'idea di una mediateca e di spazi per i giovani del Forum.